KUM! Festival
2019

L'Origine
della Vita

L'origine della vita è anzitutto il tema della nascita. Nascita di una vita, nascita di un figlio dall'incontro enigmatico del sesso e dall'incanto dell'amore.

Così, il tema dell'origine della vita chiama in causa da subito la divisione dei corpi e la ricerca assetata e spaventata di prossimità e appartenenza. Chiama in causa in altri termini l'origine della coppia, la costruzione complessa dell'alleanza umana in tutte le forme che la storia ha conosciuto e ha costantemente rimodellato e reinventato.

Ma l'origine della vita è poi l'emergere della vita umana dalla sterminata preistoria della vita animale, è la vita umana che prolunga e inflette la vita animale in una direzione nuova, instabile, creativa, perché segnata dalle tecniche, marchiata dall'evento del linguaggio, consegnata alla socievole insocievolezza che da sempre caratterizza le comunità umane. Infine l'origine della vita è la comparsa della vita sul pianeta terra, il suo lento sollevarsi dall'inorganico e il suo graduale organizzarsi in forme via via più complesse e differenziate, ed è l'origine della terra e la formazione dell'universo in cui la terra corre la sua eterna corsa circolare, sospesa tra la luce del sole e il buio dello spazio.

Infine è l'origine dello spazio stesso e del tempo, della materia e dell'energia, dell'ordine che materia ed energia creano ad ogni istante, del disordine che in ogni istante minaccia quell'ordine e insieme lo nutre.

Grande tema antropologico e scientifico, inesauribile domanda teologica, enigma psicoanalitico che interroga ogni soggetto, antica questione filosofica che la contemporaneità eredita e trasforma profondamente, l'origine della vita è il campo vastissimo e intimamente consonante che Kum! esplorerà in questa sua terza edizione.

Federico Leoni, Massimo Recalcati