Laura_Campanello_Magazzini_Filosofici_KUM21

Giovedì 7 aprile alla Mole Vanvitelliana, dalle 9 alle 11, “la filosofia come stile di vita e come arte della felicità”, lectio di Laura Campanello per 150 studenti delle scuole di Ancona e provincia, nell’ambito dei Magazzini Filosofici, il progetto pensato da KUM!, Jonas Ancona e Fondo Mole Vanvitelliana, insieme ad un gruppo di docenti del territorio, nell’ambito di YO - Your Opportunity. L’evento sarà trasmesso in streaming sul sito www.kumfestival.it

I “Magazzini” coinvolgono gli studenti delle classi 2AC, 3Aag, 3Dba, 4Bbs, del Vanvitelli-Stracca-Angelini di Ancona; gli studenti delle classi 5AR e 5BB dell’Einstein-Nebbia di Loreto; gli studenti della classe 5H del Podesti-Calzecchi-Onesti di Ancona e gli studenti della 3AT del Savoia-Benincasa di Ancona.

Otto classi per un totale di circa 150 ragazze e ragazzi che dopo la serie di workshop condotti da esperti in cinema, fumetto, mixology e musica, giovedì prossimo alla Mole scopriranno “la filosofia come stile di vita e come arte della felicità”, titolo della lectio di Laura Campanello, filosofa, consulente pedagogica e fondatrice con Romano Màdera della Scuola Superiore di Pratiche filosofiche Philo, oltre che presidente di Sabof (Società di analisi biografica ad orientamento filosofico (Abof).

Gli studenti anconetani impareranno a conoscere e praticare una filosofia che sappia stare nella complessità, nella fragilità e anche nella malattia e nella morte, reale e simbolica. Perché come dice Epicuro “Una e la medesima è l’arte del ben vivere e del ben morire” e se vivere è un’arte, un lavorare se stessi e l’esistenza per restare leggeri, per imparare a ricominciare più volte, per restare desiderosi di vita bella, noi possiamo essere degli artisti. Perché? Perché ne vale la pena e ne va della nostra vita.

L’esercizio filosofico del tempo presente, in particolare, li aiuterà a sondare le dimensioni fondamentali per l’essere umano, con cui ognuno di noi sempre si confronta per collocarsi nell’esistenza, e insegnerà loro a morire un po’ ogni giorno (accettandosi fragili e vulnerabili) per imparare ad essere vivi davvero.

Oltre alla lectio di giovedì 7 aprile, il percorso dei Magazzini Filosofici prevede un successivo ed ultimo appuntamento, in programma il 26 e 27 aprile. Si tratta di dell'open space technology curato dall'Associazione Yukers, che, coinvolgendo le otto classi protagoniste di questo percorso, chiude il lungo cammino dei Magazzini Filosofici, ma proprio per le caratteristiche di questa metodologia di lavoro, apre nuovi scenari e getterà le basi per i futuri progetti di KUM! per i più giovani.

BIGLIETTERIA KUM!

Dal 3 settembre su VIVATICKET!