Windfarm_Satara_Maharashtra_Progetto_CO2_KUM2019

ANCONA, 03/12/2019 - Quella di “pagare l’aria che respiri” è la metafora classica usata per descrivere un luogo molto costoso, o una cosa molto preziosa. In effetti è proprio così: l’aria che respiriamo è molto importante e preziosa, proprio per questo KUM! Festival e M&P hanno deciso anche quest’anno di “pagare l’aria che respiriamo”, riproponendo l’acquisto dei crediti di carbonio per compensare le emissioni di CO2 consumate per l’arrivo degli ospiti del festival ad Ancona.

Se in città grazie al progetto “GreenWay” gli ospiti si spostavano “a impatto zero” con i mezzi elettrici messi a disposizione da M&P, per arrivare hanno usato mezzi non altrettanto ecosostenibili. Così, le emissioni che non è stato possibile ridurre in altro modo durante le tre giornate della terza edizione di KUM!, sono state compensate con l’acquisto di 2 crediti di carbonio, che rappresentano "l'assorbimento" di 2 tonnellate di CO2, certificate da un ente terzo indipendente, a beneficio di progetti di mitigazione dei cambiamenti climatici, implementati in paesi in via di sviluppo.

KUM! Festival insieme a M&P hanno scelto di compensare le emissioni tramite l'acquisto di crediti di carbonio a favore del progetto di sviluppo di un impianto eolico per la produzione di energia elettrica realizzato nello stato indiano del Maharashtra. La compensazione è stata riconosciuta dal comitato sui cambiamenti climatici delle Nazioni Unite che ha prodotto il certificato con doppia mention per KUM! e M&P.

Per poter quantificare le emissioni di CO2 generate dagli spostamenti dei relatori, è stata utilizzata la seguente formula combinata:
kg CO2 = [km x FE (kgCO2/km)/nr.pass]auto,taxi + [km x FE (kgCO2/km)]treno/metro + [km x FE (kgCO2/km)]bus + [km x FE
(kgCO2/km)]aereo
Ovvero: i chilogrammi di CO2 “consumati” da ogni relatore sono uguali alla somma dei prodotti ottenuti moltiplicando i chilometri percorsi con il Fattore di Emissione (FE) per ogni tipologia di mezzo utilizzato. Qualora uno o più mezzi non siano stati utilizzati, il loro contributo alla somma finale risulta zero. Sulla base dei calcoli e dei risultati oggetto del presente studio, il risultato complessivo di CO2 emessa dalla totalità dei relatori per raggiungere il festival KUM! 2018 è pari a 1245,1 kg.
Tale quantitativo corrisponde più o meno alla quantità di CO2 che un albero, piantato in un contesto urbano, assorbe in circa 50 anni.

Le KUM! Card saranno acquistabili online dopo il 3 ottobre.

AGGIORNAMENTI SU:
KUM! Letter
KUM! Telegram