Photo Gallery della prima giornata della Terza Edizione di KUM! Festival, venerdì 18 ottobre 2019 alla Mole Vanvitelliana di Ancona.
Tra i progetti che corrono in parallelo al programma delle conferenze di KUM! Re-St (Residenza Studio a La Mole): uno spazio espositivo non convenzionale, che rimarrà aperto fino al 20 ottobre.
MicaMole è un progetto d'impresa che nasce dalla convinzione che i grandi luoghi di cultura debbano essere luoghi di apertura e di legame.
Al KUM! Festival accanto alle conferenze, nell'aula didattica sono in programma tanti laboratori per i più giovani. Appuntamenti gratuiti, con obbligo di prenotazione, dedicati alle nuove scoperte scientifiche e tecnologiche per imparare ad affrontare le sfide della contemporaneità, esercitando la creatività divertendosi.
Giunto alla sua terza edizione KUM! Festival, con la direzione scientifica dello psicoanalista Massimo Recalcati, è organizzato dal Comune di Ancona e dal Fondo Mole Vanvitelliana, con il sostegno della Regione Marche e della Fondazione Cariverona, con le attività sul territorio a cura di Jonas Onlus.
Progetto targato KUM! contro le dipendenze tecnologiche. Due giornate di formazione con la psicoterapeuta, psicoanalista Simona Bani e con il filosofo Simone Regazzoni.
Luigina Mortari, membro del Comitato scientifico di KUM! Festival, apre l’anno scolastico 2019/2020 delle scuole della provincia di Ancona con la lectio "Avere cura degli altri per avere cura del mondo".
Luigina Mortari, membro del Comitato scientifico di KUM! Festival, apre l’anno scolastico 2019/2020 delle scuole della provincia di Ancona con la lectio "Avere cura degli altri per avere cura del mondo".
Il grande tema del rinnovamento della vita trattato nelle sue molteplici declinazioni da KUM! Festival assume una valenza ecosostenibile grazie ai diversi progetti green portati avanti.
Il filosofo genovese parte dall’atto fondativo della filosofia descritta da Platone nel mito della caverna, per mostrare come nella filosofia sia sempre in gioco non una qualche forma di sapere, ma la vita.