Silvia Vegetti Finzi
Silvia Vegetti Finzi

La data di nascita che ci viene attribuita è in realtà convenzionale perché siamo già al mondo nove mesi prima, nel grembo della madre.

A lungo l’importanza della fase prenatale è stata misconosciuta e solo ora se ne coglie l’incidenza nella struttura della personalità.

Anche l’esperienza del parto, considerata un problema esclusivamente ostetrico, non trova la
considerazione che merita. Eppure si tratta della prima fondamentale relazione, del primo incontro, del primo bacio.

Ripensare la nostra biografia in modo completo, riflettere sul fatto che nell’aritmetica della vita uno più uno fa tre, permette di arricchire l’identità personale, di articolare in modo più complesso le relazioni reciproche e di ridefinire il nostro rapporto col mondo.

Sabato 19 ottobre 2019

LECTIO

NESSUNO NASCE SOLO

Silvia Vegetti Finzi