Francesco Remotti
Francesco Remotti

Francesco Remotti, professore emerito di Antropologia culturale, socio dell’Accademia delle Scienze di Torino e dell’Accademia dei Lincei, ha compiuto ricerche etnografiche e storiche tra i Banande della Repubblica Democratica del Congo e sui regni dell’Africa equatoriale.

Ha sviluppato riflessioni teoriche sul concetto di identità e sull’antropo-poiesi.

Tra le pubblicazioni più significative Contro l’identità (Laterza 1996), Contro natura. Una lettera al Papa (Laterza 2008), Noi, primitivi. Lo specchio dell’antropologia (Bollati Boringhieri 20092), L’ossessione identitaria (Laterza 2010), Cultura. Dalla complessità all’impoverimento (Laterza 2011), Fare umanità. I drammi dell’antropo-poiesi (Laterza 2013), Somiglianze. Una via per la convivenza (Laterza 2019).

Sabato 19 ottobre 2019

LECTIO

h. 17:30 | Sala delle Polveri

IN PRINCIPIO ERA IL RISO (NON SOLO IL VERBO)

Francesco Remotti

SCOPRI DI PIÙ

Sotto il profilo evolutivo, l’origine della vita umana risale a due grandi acquisizioni: l’abilità di camminare su due piedi e il linguaggio verbale. I miti di molte società ci inducono ad aggiungere un terzo fattore: il riso, con la sua forza creativa, la sua energia corrosiva, la sua capacità di formare gruppi e comunità (a pensarci bene, un valore estremamente importante dal punto di vista evolutivo).