I progetti speciali di KUM!

I progetti speciali di KUM!

La cura a tavola, la tavola che cura

In collaborazione con l’Istituto Alberghiero “A. Nebbia“ di Loreto

L’Istituto “Einstein-Nebbia”, partner culturale di KUM!, curerà la tavola del Festival all’interno del Laboratorio InPraticaimparo, finalizzato al potenziamento delle competenze professionali da parte di alunni con bisogni educativi speciali. Le attività laboratoriali si svolgono con la Cooperativa Sociale Lavoriamo Insieme, nata dall’dea dei docenti di sostegno dell’Istituto e da quattro anni gestore del Ristorante Zi Nene e dell’Hotel Villa Tetlameya**** di Loreto, con la finalità di inserimento lavorativo delle persone con disabilità e svantaggio sociale. A KUM!, il Laboratorio InPraticaImparo interpreterà con entusiasmo i prodotti di Alce Nero per offrire una ristorazione buona, sostenibile, intelligente.

KUM! Sostenibile

In collaborazione con Mobilità e Parcheggi

A Kum! le risurrezioni passano (anche) attraverso la vita nuova delle risorse che inevitabilmente consumeremo per la realizzazione della manifestazione.
Molte le iniziative ecosostenibili legate al festival.
Le emissioni derivanti dagli spostamenti dei relatori per raggiungere la sede del festival saranno compensate con l’acquisto sia di crediti di carbonio provenienti da progetti di sviluppo sostenibile e di riduzione di co2 implementanti in paesi in via di sviluppo e certificati secondo i più accreditati standard internazionali: forestazione, accesso all’acqua ed energie rinnovabili saranno obiettivo della “risurrezione” di ciò che consumeremo. Saranno ecosostenibili anche i transfer interni, alcuni dei gadget degli amici del festival in possesso della KumCard, e molto altro.

Domenica 21 ottobre alle 10:00 non perdere l’appuntamento nel Magazzino Tabacchi, con Mobilità e parcheggi: La città sale – sostenibilità e mobilità

KUM!lab

Cuciniamo una cometa, i laboratori scientifici interattivi organizzati in collaborazione con ESA – Agenzia Spaziale Europea, sono aperti a tutti e accessibili su prenotazione.

Le comete sono considerate come capsule del tempo piene di informazioni circa le condizioni della vita al momento della creazione del Sistema Solare. Per comprendere cosa sono, da dove vengono e quale sia la loro influenza sull’evoluzione della Terra, è necessario capire da quali materiali siano composte. L’attività Cucinare una cometa, insieme alla riflessione che ne traiamo, ci fa capire quali siano i componenti chimici del corpo celeste, con un approfondimento sui processi d’impatto sulla Terra e quanta energia cinetica venga coinvolta.

Coordinamento laboratori scientifici e prenotazione laboratori
Matteo Massicci – kumlab@kumfestival.it

KUM! Contest

Tutti i giorni, per tutta la durata del Festival, vieni a trovarci nel tempietto per il contest di KUM!
Il festival diventa social.

KUM! Libreria

Tutti i giorni, per tutta la durata del festival, dopo gli appuntamenti puoi incontrare molti degli autori presenti nello spazio libreria curato in collaborazione con La Feltrinelli di Ancona.

Iscriviti alla newsletter